Poesie - sonia scarpante
 

Poesie

Incontro con Alda Merini

Incontro con Alda Merini
Commovente incontro con Alda Merini nel suo appartamento a Milano, lungo i Navigli, in cui ho avuto l'opportunità di scambiare emozioni intense.
Ho colto inoltre l'occasione per lasciare alla poetessa copia dei miei scritti.
Tracce

Tracce


Sonia Scarpante

Tracce

Ed. Melusine, 2004




Vorrei

Sorrido poco
parlo poco.
Intorno tanti volti
ed io lontana.
Vorrei nascondermi.
Osservo le costrizioni delle vita,
e quanto è stato deciso prima.
E mi perdo in quei pensieri
che sembrano trascinarmi.
Vorrei armonia,
vorrei ogni momento con giusto
equilibrio.
Ma non riesco, sento fatica e rimango
muta.
E implacabile e determinata a non
farmi sconti
risalgo, poi, come sempre la china.

Le dimensioni perdute

Le dimensioni perdute

Sonia Scarpante

Le dimensioni perdute

Ed. Albalibri, 2005





                                                                   Amor

                                                            Se il tempo che volge
                                                            coglie ancor il mio
                                                            segno ad una passione
                                                            imperitura,
                                                            se la voce trema ancor
                                                            per un'emozione densa,
                                                            benedico quel nome
                                                            e quel tuo incedere lento
                                                            da cui assopirmi
                                                            è impossibile nel mio
                                                            vaneggiare intenso di donna


Incontro e lettura di poesia e narrativa

Incontro e lettura di poesia e narrativa

La Libreria Esoterica ed il Cenacolo Sant'Eustorgio promuovono un'iniziativa di solidarietà con la vendita di libri e di elaborati preparati e/o donati dagli autori e dai freqeuentatori del Sant'Eustorgio, il cui ricavato sarà destinato a finanziare le attività del Laboratorio di Scrittura creativa della Casa di Opera.
 

Il 6 maggio 2010
presso la LIBRERIA ESOTERICA
Galleria Unione 1, piazza Missori, Milano
dalle ore 17.50 alle19.20

darò il mio contributo leggendo alcune mie poesie

Per maggiori dettagli clicca qui 
 

Chianciano, 10 ottobre 2009

A Chianciano Terme ho vissuto questa bella esperienza comune a molte donne, partecipando inizialmente ad un concorso letterario che è sfociato in un incontro dove venivano lette le varie testimonianze e le poesie scritte. L’incontro con molte donne ed i loro vissuti ha aperto nuove possibilità, incontri fortunati. Ne è nata un’antologia di cui potete leggere la profonda prefazione di Camilleri. Anche la mia testimonianza ha trovato spessore fra quegli scritti. Ed è stata pubblicata all’interno dell’antologia anche una mia poesia: “ Vertigo”.
 
                                               La prefazione di Andrea Camilleri

                                               Il link al sito Iosempredonna
Premio Poesia Città di Assago

Premio Poesia Città di Assago

Il 18 Giugno 2007 ho ricevuto

il Premio Speciale della Giuria

nell'ambito della 1° Edizione

del Premio di Poesia "Città di Assago"
natale06xr3.jpg

 

                    NATALE
 
Se questo cuore dovesse scegliere
      fra una festa grondante
          di luci e voci allegre
         e quella terra arsa
       da una fame angusta
mentre sguardi di bimbi vacillanti
      agognano cibo, acqua,
 
questo cuore varcherebbe
quei mari agitati da una peste agonizzante
per un senso inappagato di giustizia
che rende questi giorni miei
sempre provvisori, dubbiosi.
 
Se questo cuore dovesse scegliere
fra un’ondata di emozioni sempre uguali ed effimere
in un Natale che ci protegge
da quei sguardi insaziabili di equità
ed una terra che trasuda
per quelle vite perse
in una battaglia accanita di odio
 
questo cuore varcherebbe
quelle lande desolate
per un senso insoluto di pace
che rende questi giorni miei
sempre provvisori, dubbiosi.
 
Se questo cuore dovesse dirti
oltre ciò che riesco a suggerirti
perché nel tuo animo alberga il mio
 
questo cuore varcherebbe la nostra alterità
per un senso inusitato di caducità
che rende questi giorni miei
sempre provvisori, dubbiosi.
 
Per abbracciarti,
per dirti che questo Natale vale solo per un tuo gesto
per l’incrinatura del tuo verso.

Commenti e considerazioni

Per commentare gli argomenti trattati in questa pagina accedi direttamente al mio blog cliccando qui