Libri - sonia scarpante
 

Libri

La scrittura terapeutica

La scrittura terapeutica

Il nuovo libro di Sonia Scarpante

 

 

    La Scrittura terapeutica

 

 



Dal 1 ottobre 2013 disponibile online su:

www.ilmiolibro.it

www.lafeltrinelli.it





E' possibile inoltre prenotarlo presso qualunque libreria del gruppo Feltrinelli


Il libro è disponibile anche in versione e-book solo sul sito  www.ilmiolibro.it




 

STORIA DI MAURA

STORIA DI MAURA


Sonia Scarpante

Storia di Maura

Ed. San Paolo, 2010

Con il contributo di Grandi & Associati 


       La straordinaria amicizia tra due donne

           La forza terapeutica della scrittura






Dal 15 febbraio 2012 nelle migliori librerie (anche online):

Librerie San Paolo 

- Librerie Paoline

- La Feltrinelli

- Hoepli

- Ibs 

 

NON AVERE PAURA. CONOSCERSI PER CURARSI

NON AVERE PAURA. CONOSCERSI PER CURARSI

Sonia Scarpante

Non avere paura
Conoscersi per curarsi

Ed. San Paolo, 2010

Con il contributo di Grandi & Associati


«La scrittura è fatica, sollievo, nutrimento, spaesamento, trascendenza.

Il suo esercizio quotidiano ci solleva dalla vita e dal suo iter usuale

e ci sazia come il pane di cui abbiamo bisogno per vivere.

La scrittura ci rende forti, altruisti, provocanti e generosi.

Ci commuove e ci adira. Ci nobilita.

La scrittura gioca con noi tutte le emozioni della vita.

Calarci in quelle emozioni significa rigenerarci.

Non abbiate resistenze, perché la penna fa il resto».

 
 

A partire dall’esperienza di malattia dell’autrice, un libro che è speranza di guarigione, confessione,

invito alla scrittura, condivisione di un cammino, conoscenza di sé, testimonianza.

Un libro che ne include molti altri: qualcuno già scritto, qualcuno da scrivere... qualcuno che,

forse, scriverai anche tu...
 

Dal 15 luglio 2010 nelle migliori librerie (anche online):

Librerie San Paolo 

- Librerie Paoline

- La Feltrinelli

- Hoepli

- Ibs 

 

Un commento fra tanti:  Camilla Sannazzari (psicologa)


Se vuoi vedere i commenti al libro inviati al mio blog
o farmi avere  le tue riflessioni, considerazioni o critiche: clicca qui 


Se vuoi vedere la rassegna stampa:  clicca qui
 

LETTERE AD UN INTERLOCUTORE REALE. IL MIO SENSO

LETTERE AD UN INTERLOCUTORE REALE. IL MIO SENSO

Sonia Scarpante

Lettere ad un interlocutore reale
Il mio senso

Ed. Melusine, 2003




Lo scrivere di sè nasce da una domanda della mente. Chi se sente invadere dal pensiero di aver vissuto qualcosa che deve essere raccontata, attraverso la scrittura riesce a riconciliarsi con eventi dolorosi, traendone emozioni di pace, mitigando la propria soggettività, per aprire la mente ad altri orizzonti. Come scrive spesso Duccio Demetrio nei suoi libri e la cui mia sottolineatura accaompagnandosi al suo dire diventa sempre più verità: " Raccontando ci riempiamo di cose e di senso".
 
Dieci anni fa ho subito un intervento di mastectomia all'Istituto Europeo di Oncologia. La malattia mi ha segnata profondamente, ma ha anche creato in me nuove energie, fecondità che non avrei mai creduto di poter esprimere. Infatti, pochi giorni dopo l'intervento, a casa, davanti alla mia scrivania, ho sentito il bisogno di scrivere, tracciando un percorso introspettivo faticoso e duro, ma di grande potere rigenerativo per la mia mente e la mia persona.

E' nata così, da un bisogno di chiarezza, l'esigenza di mettere nero su bianco, dando alla luce la mia autobiografia che avrei intitolato: " Lettere ad un interlocutore reale. Il mio senso" . In essa ho tracciato, attraverso lettere scritte a persone care che hanno segnato la mia vita, un percorso conoscitivo e di grande potere terapeutico. Ho esplicitato, attraverso emozioni, sentimenti che mi sono appartenuti, tutta quella profondità e quella ricchezza interiore che nel tempo avevo trascurato e taciuto a me stessa.

L'affrontare, tramite la scrittura, quei ricordi, ha comportato il rivivere alcune sofferenze di allora e di conseguenza, risentirne il peso acuto, ma allo stesso tempo ha rappresentato il costituire, attraverso i dolori vissuti, l'accettazione feconda che conduce alla guarigione mentale e corporale.
 



Nuova stagione

Nuova stagione


Linda Bernardi, Franca Nitti, Maria Bruna Pomarici,
Sonia Scarpante, Maria Cristina Zanari


Nuova stagione
Storie di donne alle prese col cancro


Ed. In dialogo, 2011





"Il cancro fa bene... almeno al cuore. Sono qui ora, adesso, a testimoniare la gioia di chi può dire: io ho vinto il cancro! Io, noi, tutti insieme ce l'abbiamo fatta! Sono qui e ancora danzo la vita ..."
Linda Bernardi


"Cosa ho imparato dal mio tumore? Che la vita è meravigliosa, che ci sono cento, mille e ancor più possibilità verso cui noi possiamo volgerci, per aprirci, per assaporare la grandezza di un mistero che a noi non sarà mai svelato per intero."
Sonia Scarpante
MI STO AIUTANDO

MI STO AIUTANDO

Sonia Scarpante

Mi sto aiutando

Ed. Melusine





Questo libro nasce dall'esigenza di aprire la testimonianza verso un atto di fiducia e di speranza. La malattia ci parla di un corpo e di una mente che hanno bisogno di energie vitali per riprendere un cammino che porta al cambiamento.  Il prof. Umberto Veronesi mi ha regalato la prefazione che sottolinea con profondità d'animo questa verità:

...Conosco il difficile percorso che da una grossa sofferenza psicologica e emotiva porta, attraverso una ricerca interiore, a ricostruire la propria vita proprio partendo da quella dolorosa cicatrice e ridando valore ad ogni piccolo gesto, ogni piccola grande conquista quotidiana.
E proprio per questo amo la simbologia dell'acqua, sempre uguale eppure in ogni istante diversa, che riporta alle origini, alla vita che si rinnova nella sua essenza e purezza, che scorre sulle rocce, sulle asperità della terra, oltre gli argini fino a trovare un nuovo corso ove fluire tranquilla. E la luce che rischiara il buio, che apre con il suo bagliore alla speranza che fa protendere al futuro, nel raggiungimento di questa meta luminosa.

E dopo queste profonde riflessioni riporto una piccola parte del mio libro.

...Solo oggi riesco a descrivere quei giorni di sofferenza, perchè voglio aiutarmi nel ricordo del mio vissuto, voglio aiutarmi per superare quel dolore. Credo che il male si possa attenuare solo parlandone, cercando di esternare quelle emozioni forti che si sono attaccate addosso e da cui ci possiamo salvare, se lo vogliamo in un cammino di speranza. Se dovessi confrontarmi con una donna che è passata o che attraversa simili vie, credo che le consiglierei di trascrivere, con parole dettate dal cuore, la sua esperienza, il dolore, l'angoscia che ha provato in quei momenti. Penso che la migliore terapia risieda in quelle parole, in quel vissuto esternato.

UN FIORE NELLA MIA ANIMA

UN FIORE NELLA MIA ANIMA

Sonia Scarpante

Un fiore nella mia anima

Sottovoce





Questo libro è stato scritto come rinascita dopo un periodo difficile affrontato con determinazione e capacità femminile alle emozioni. Chi ha voluto fare questo percorso di auto-analisi è stata una cara amica: Manuela, che si è trovata a vivere la stessa mia esperienza di malattia. Ci siamo conosciute da ragazzine alle medie e  tre anni fa, dopo aver letto la mia autobiografia,  ha voluto tentare questo percorso della conoscenza affidandosi alle note della mia penna. Ne è nato un libro di forte valenza conoscitiva  che ha avuto il regalo di  una prefazione scritta dal Prof. Saverio Cinieri e che riporterò in parte qui di seguito:

...Come uomo ho letto quasi con pudore le lettere e le poesie della protagonista e mi sono scoperto osservatore di un mondo " nuovo"
Il mondo in cui anche la scoperta della malattia può essere poesia, la comunicazione della diagnosi più drammatica ai propri cari può essere delicata e l'accettazione e poi l'attraversamento del percorso diagnostico terapeutico può essere forte.
Questa esperienza mi ha arricchito come uomo e come medico e spero che possa avere lo stesso effetto su voi Lettori che vi accingete a leggere questo lavoro.

E dalla sua cara testimonianza ho scritto...

Quale altro errore avevo fatto? Ho avuto la netta impressione che ricadendo ancora dopo quattro anni, la lezione era che mi dovessi fermare su altre cose. A questo punto l'interpretazione che dovevo dare io a questa nuova avvertenza doveva essere diversa: forse dovevo imparare a guardarmi veramente dentro: dovevo iniziare a capire molto banalmente che anche i ritmi di vita che noi teniamo, volti sempre al superamento di qualcosa, forse non sono quelli giusti.
ALL'OMBRA DEL VESUVIO

ALL'OMBRA DEL VESUVIO

Maria Marzano - Sonia Scarpante

All'ombra del Vesuvio

Ilmiolibro.it





Questo libro è stato scritto da mia madre: Marzano Maria e nel mio piccolo ho cercato di impreziosire la stesura occupandomi poi della pubblicazione.  Dalla nostra collaborazione è nata una raccolta di 4 racconti  densa di valori e di figure morali magistrali. Ci si commuove, si provano le emozioni dei protagonisti ed in molti di loro leggiamo le stesse nostre emozioni, i nostri desideri.

I personaggi dei racconti vivono il 900 con tutte le contraddizioni e la fatica della ricostruzione a seguito della seconda guerra mondiale. I protagonisti lottano senza perdersi d'animo; la semplicità e l'amore per la vita li aiuta a trovare la giusta strada e vincere la malasorte.

Dal racconto: AURORA
Quando le inquietudini dell'esistenza rendono la nostra vita simile ad una notte tormentata, a noi non resta che avere pazienza e attendere che spunti una nuova Aurora

Commenti e considerazioni

Per commentare gli argomenti trattati in questa pagina accedi direttamente al mio blog cliccando qui